Le 6 sfide per lo Scrum Master

Il ruolo di Scrum Master prevede che faciliti lo stabilirsi di un ambiente di lavoro favorevole per lo Scrum Team, che guidi e insegni l’approccio, i processi e gli strumenti Scrum a tutti coloro che sono coinvolti nel progetto e che rimuova gli ostacoli per il team. Inoltre, deve garantire che vengano seguiti i processi Scrum.

Il ruolo di Scrum Master è molto diverso dal ruolo svolto dal Project Manager in un modello tradizionale di gestione dei progetti di tipo “Waterfall”. In questi casi, infatti, il Project Manager è direttamente il manager o il capo del progetto. Lo Scrum Master ha invece il ruolo di facilitatore e si trova allo stesso livello gerarchico di chiunque altro nello Scrum Team. Qualsiasi persona dello Scrum Team che impari a facilitare i progetti Scrum può diventare Scrum Master per un progetto o per uno Sprint.

Ora vediamo quali sono le sfide affrontate da uno Scrum Master. Lo spettro ampio e aperto dei ruoli e delle responsabilità dello Scrum Master crea diverse difficoltà.

  • Tra di esse c’è anche la gestione di eventuali eccezioni che possono sorgere. È molto impegnativo avere una job description soggettiva ed aperta, perché si ha spesso incertezza: è difficile in questi casi assegnare la priorità su cosa deve essere fatto subito e cosa può invece essere rimandato a dopo.

  • In molti casi, Scrum è utilizzato per la gestione di progetti specifici e nel suo primo periodo di adozione ci saranno persone nel Senior e Middle Management che credono invece fermamente nei metodi tradizionali di gestire il progetto. Avere a che fare con queste posizioni irrealistiche di gestione diventa una sfida per lo Scrum Master che deve anche soddisfare nel contempo le aspettative dello Scrum Team. A volte questo gli lascia poco tempo per dedicarsi al coaching e alla guida dello Scrum Team sui principi, i processi e gli aspetti di Scrum.

  • L’organizzazione dei brevi incontri quotidiani da 15 minuti, i cosiddetti Daily Standup Meeting, è poi una sfida continua per la maggior parte degli Scrum Master. Il Daily Standup Meeting è condotto allo scopo di ottenere risposte ai temi principali trattati dallo Scrum Team, ma spesso, invece, l'incontro scende nella discussione di aspetti di dettaglio.
  • Essendo un facilitatore, lo Scrum Master ha una responsabilità ulteriore nella gestione degli eventuali conflitti negli Scrum Team. È questione non facile, specialmente quando si verifica tra i componenti dello stesso Scrum Team.

  • Un'altra sfida impegnativa è quella di resistere alle attese che lo Scrum Master sia un Project Manager. Il ruolo dello Scrum Master è molto diverso da quello di un Project Manager. Ma in alcune organizzazioni si richiede allo Scrum Master di svolgere nella realtà un lavoro di Project Manager che può portare addirittura al fallimento del progetto. Gli Scrum Team devono essere auto-organizzati e non controllati dallo Scrum Master. Il suo compito è garantire un ambiente di lavoro favorevole e aiutare il team a rimuovere gli ostacoli.

  • Un incubo per qualsiasi Scrum master è poi quello di uno Scrum Team disperso. Può capitare che non tutto lo Scrum Team si trovi nello stesso ufficio. In questi casi, il lavoro dello Scrum Master diventa ancora più difficile. Non è facile infatti costruire una cultura di squadra e assicurare pratiche uniformi quando alcuni membri del team si trovano altrove. Provare a risolvere il problema tramite Skype o WebEx non è certo l’ideale Se poi i fusi orari fossero troppo diversi, anche le riunioni di pianificazione potrebbero essere molto impegnative.

 

Questo articolo è tratto da un contributo apparso sul sito di SCRUMstudy, organizzazione internazionale di accreditazione per le certificazioni su SCRUM.

Siamo loro A.T.P. (Authorized Training Partner) ed offriamo un ricco catalogo di corsi sul questo argomento, in modalità eLearning o blended, con il programma ScrumMania.

Per chi fosse interessato, per quasi tutti questi argomenti offriamo un modulo gratuito di corso e certificazione, così da avere un primo approccio con la materia. Perché non provarli?

Potete consultare on line il catalogo dei corsi alla pagina corrispondente sul nostro sito.

Ne volete sapere di più? Contattateci!